Il sito produttivo di Pisa, con accesso diretto al mare attraverso il canale Navicelli e quindi il porto di Livorno, è articolato in due grandi aree.

Quella storica risalente al 1996, sorge su terreno demaniale in concessione e si estende per una superficie totale di 7000 mq adiacenti alla banchina di 300 metri di lunghezza. Questo sito è destinato alla costruzione e all'allestimento di scafi, sovrastrutture e navi complete sia in acciaio che in lega leggera fino a 62 m di lunghezza.

La seconda area, di recente costruzione, è ubicata invece su un terreno di proprietà di fronte allo stabilimento originario. Il nuovo capannone, completo di uffici, magazzini e spazi tecnici, ricopre una superficie di 2800 mq ai quali si aggiungono gli oltre 2000 mq di spazi esterni.

Pisa offre le più moderne attrezzature tra cui si annovera il pantografo per il taglio delle lamiere a controllo numerico, uno dei punti di forza del cantiere grazie al quale si riescono ad anticipare i tempi di costruzione.

Completano le attrezzature uno scalo mobile di varo di circa 55 m ed un carrello varo utilizzabile anche per alloggio a terra delle unità.